Confronta gli annunci

Tasse in Portogallo. Scopri alcuni dei cambiamenti per il 2018 in generale

Tasse in Portogallo. Scopri alcuni dei cambiamenti per il 2018 in generale

Rilievo nell’IRS, ma penalizzazione del reddito da lavoro autonomo. Nelle accise ci sono cose nuove.  

Come anticipato, la proposta di Bilancio dello Stato per il 2018 prevede uno sgravio fiscale IRS applicabile alla classe media. Tuttavia, per i lavoratori autonomi che rientrano nell’ambito del regime semplificato, può verificarsi un aumento del reddito imponibile e di conseguenza dell’imposta dovuta, poiché il calcolo diventa condizionato al valore delle spese effettivamente sostenute nell’ambito dell’attività svolta – passiamo da uno schema semplificato a uno schema complicato di determinazione dei redditi. Questo aumento della base imponibile può anche portare ad una derecognition dei redditi dall’IRS all’IRC, attraverso la transizione dall’attività a una struttura aziendale con un livello inferiore di tassazione, principalmente se si può beneficiare del regime semplificato in IRC.

Nonostante le pressioni dei paesi nordici, il governo non ha ceduto al cambiamento del regime pensionistico per i residenti non abituali, e quindi una doppia tassazione di tali redditi continuerà ad applicarsi.

Lo sgravio dall’IRS sembra essere parzialmente compensato dal potenziale aumento delle entrate dovuto all’aumento delle accise. Per quanto riguarda queste tasse, vengono proposti alcuni aggiornamenti e viene introdotta una novità: l’introduzione di una tassa sugli alimenti con un alto contenuto di sale. Questa tassa è principalmente intesa a scoraggiare il consumo di biscotti, biscotti, patatine, fiocchi di cereali e cereali pressati con un “alto contenuto di sale”. In altri casi, gli aumenti delle tasse tendono a seguire il tasso di inflazione attesa per il 2018.

Nell’ambito di applicazione dell’IRC, è stata scelta la stabilità dell’imposta, mantenendo invariate le varie aliquote IRC, la tassazione autonoma e i prelievi statali. Per quanto riguarda le imposte normalmente associate agli autoveicoli, vi è un ulteriore aumento della IUC e dell’ISV, anche in linea con il tasso di inflazione atteso per il 2018, che è circa dell’1,4%. Gli incentivi fiscali per la riabilitazione urbana e il rafforzamento del patrimonio netto delle imprese commerciali, con un impatto sia a livello di IRS che di IRC, sono riproposti.

IRS. Rilievo nelle fasi intermedie
Riscossione dell’imposta per i contribuenti nelle fasi intermedie

Il cambiamento più grande e più atteso proposto per l’IRS nel 2018 è il ritorno ai sette gradi dell’IRS, che comportano uno sgravio fiscale nelle classi medie dell’IRS.

Peggioramento della tassazione dei lavoratori autonomi coperti dal regime di imposizione dei redditi semplificato

Finora il reddito imponibile dei lavoratori autonomi coperti dal regime semplificato corrisponde a una percentuale (coefficiente) del loro reddito: 10%, 15%, 30%, 35%, 75% o 95% a seconda dell’attività sviluppata. Lo spread corrisponde ai costi stimati per l’esercizio della sua attività. Con le modifiche proposte, il reddito imponibile, dopo aver applicato i coefficienti, non può essere inferiore a quello che risulta se:

Se viene detratto l’importo di 4.104 euro (il valore della deduzione specifica del reddito da lavoro dipendente) o, se inferiore,
Le spese relative all’attività, ovvero la fornitura di servizi e gli acquisti di beni le cui fatture sono comunicate all’Amministrazione fiscale e doganale sono dedotte; spese per il settore immobiliare; spese per il personale in materia di retribuzioni, importazioni e acquisti intracomunitari di beni.
Eliminazione dei vantaggi del voucher formativo

Il governo propone di addebitare completamente i voucher di formazione all’IRS. I buoni per l’istruzione assegnati a persone di età compresa tra 7 e 25 anni, destinati al pagamento di scuole, istituti di istruzione e altri servizi di istruzione, nonché le spese con libri di testo e libri, non sono soggetti all’IRS. all’importo massimo di 1 100 EUR per dipendente.

Detrazione dalla riscossione del leasing immobiliare in relazione agli studenti sfollati

I redditi da beni immobili per persone a carico che non hanno più di 25 anni e che frequentano istituti scolastici che richiedono il viaggio in un luogo diverso da quello in cui risiede la residenza permanente, saranno detratti dall’IRS come spese di istruzione e formazione. domestica.

La componente di detrazione degli affitti è limitata a 200 EUR all’anno, con un limite di detrazione complessivo di 800 EUR aumentato di 100 EUR, laddove la differenza riguarda gli affitti.

Opzione per l’incorporazione di redditi da capitale guadagnati da non residenti

Ai residenti in altri Stati membri dell’Unione europea è concesso di ottenere proventi agricoli la possibilità di sottoporre i redditi alle tariffe generali IRS.

Fonte: “Observer”

img

Kasalux

    Post correlati

    Investimento immobiliare mondiale nel 2019 al livello dei due anni precedenti

    Nel 2019, nonostante le incertezze sullo scenario economico mondiale, si prevede che gli...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    Il boom delle vendite e dei prezzi ha generato quattro società immobiliari al giorno

    Più della metà dei mediatori che operano in Portogallo sono nati negli ultimi due anni. Solo...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    120 milioni di mega venture iniziano nella Baia di Cascais

    Bayview, la mega-impresa da 120 milioni di euro che rivitalizzerà il nascente ingresso di Cascais,...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    Partecipa alla discussione