Confronta gli annunci

I mediatori: il Portogallo dalla bolla del mercato immobiliare

I mediatori: il Portogallo dalla bolla del mercato immobiliare

I leader di REMAX proprietà e Porta da Frente assicurato oggi che non v’è alcuna prospettiva bolla immobiliare in Portogallo, dato il mercato consolidato e l’uso corrente di mutui ipotecari.

“Siamo lontani dalla bolla”, ha detto Rafael Ascenso, amministratore delegato di Porta da Frente, notando che questa crescita eccessiva artificiale è legata ai mutui e che nel 2016 “il 95% delle transazioni sono state effettuate senza ricorrere a un finanziamento.”

Il funzionario ha indicato che v’è un aumento dei mutui, sia per i clienti stranieri o al portoghese, ma “lontano” rispetto al passato.

“Gli sviluppatori stanno anche lavorando con l’equità, che non è accaduto prima del 2008. Il paradigma è cambiato”, ha detto.

Da parte sua, Manuel Alvarez, presidente di REMAX Portogallo, ha detto in una dichiarazione, ha detto di non essere “sta attraversando un periodo di pre-bolla immobiliare” e perspectivou una crescita del mercato “sana e moderata circa il 3%.”

“Credo che nei prossimi anni, continueremo a vedere una crescita sostenuta dei prezzi e delle transazioni di immobili, in linea con ciò che è vero in qualsiasi mercato dinamico. D’altra parte, i dati che abbiamo indicano l’accesso per un aumento dei tassi di interessi causato dalla crescita economica europea, che in ultima analisi limitare i prezzi delle abitazioni “, ha detto.

Nel primo semestre di quest’anno, l’azienda ha aperto 11 nuove filiali ed è aumentato di 520 agenti.

REMAX tenuto quasi 16.000 operazioni di vendita e più di cinquemila operazioni di leasing, registrando una maggiore domanda a Sintra, Almada e Amadora.

Da parte sua, Rafael Ascendo, la presentazione del ‘Marketbeat’ Cushman & Wakefield, con la quale la porta d’ingresso collabora notato tassi simili in mercati medio/alto e alto a Lisbona e Cascais, mentre a Oeiras fa un registro “intermedio”, con una zona di essere scoperti.

A Lisbona, i portoghesi sono noti per tornare al centro della città, compresi i casi di famiglie i cui bambini sono diventati indipendenti e ora alla ricerca di case più piccole e “vita di quartiere”. La testimonianza è quindi una crescente domanda nei quartieri tradizionali della capitale.

Il funzionario ha anche sottolineato il ritorno del portoghese, dal momento che il 62% delle transazioni immobiliari nel 2017 stranieri coinvolti, mentre questo numero ha raggiunto al 85%.

“Il mercato è consolidata”, ha commentato Rafael Ascenso, riferendosi ad accumularsi le nazionalità nel mercato residenziale.

La stessa fonte ha previsto “una certa crescita” dei prezzi, in uno scenario in cui ci sono progetti per bilanciare la domanda e ha detto che le conseguenze negative che i valori salgono molto.

“Noi non sarà più competitivo rispetto ad altre città europee, che motiva gli investitori.”

Lusa e Jornal de Negócios 25 de julho de 2017 às 15:52

 

 

img

Kasalux

Post correlati

Gli operatori in Portogallo prevedono un ritorno alla normalità tra 12 mesi – sottolinea l’indagine PHMS

Gli operatori del mercato residenziale prevedono che una volta che l'epidemia di Covid-19 sarà...

Continua a leggere
Kasalux
di Kasalux

Il governo incolpa lo stato per problemi abitativi in ​​Portogallo

Il governo ha reso i proprietari e gli agenti immobiliari non responsabili per l '"enorme...

Continua a leggere
Kasalux
di Kasalux

Meno turismo e società immobiliari create in Portogallo

Il settore turistico e immobiliare ha perso peso nella creazione di nuove società in Portogallo...

Continua a leggere
Kasalux
di Kasalux

Partecipa alla discussione