Confronta gli annunci

Case convenienti nell’Inghilterra sud-orientale dovrebbero costare £ 250.000 o meno, dice lo studio

Case convenienti nell’Inghilterra sud-orientale dovrebbero costare £ 250.000 o meno, dice lo studio

Solo un quinto delle famiglie può permettersi di acquistare la nuova casa nella regione, dice Savills

Solo un quinto delle famiglie può permettersi di acquistare la nuova casa media nel sud-est dell’Inghilterra, secondo la ricerca, secondo cui le proprietà accessibili nella regione dovrebbero costare non più di 250.000 £.

Savills, l’impresa immobiliare, ha dichiarato che l’industria della casa è in pista per fornire l’obiettivo del governo di 1m di nuove case entro il 2020 – ma mancava una perdita annuale di 104.000 case nelle aree con la domanda più alta, Londra e sud-est.

Savills ha detto che molto più terra doveva essere rilasciata dalle autorità di pianificazione locale per abbassare i valori dei terreni e consentire alle case nuove di essere venduto ad un prezzo accessibile. Ha richiesto la costruzione di nuove città, come Ebbsfleet a Kent.

Per garantire che il 40% delle famiglie può permettersi una casa nel sud-est, la proprietà dovrebbe costare non più di £ 250.000. Il prezzo medio di casa a Londra è di £ 435.000, mentre il prezzo medio nel sud-est è £ 290.000.

I prezzi sono guadagni molto superiori. In tutte le aree di Londra i prezzi medi delle abitazioni sono più di dieci volte l’utile medio locale; in tutta l’Inghilterra, è più di sette volte. Le autorità locali meno accessibili al di fuori di Londra includono Hertsmere, Cambridge, Sevenoaks, Epping Forest e Windsor e Maidenhead – dove i prezzi medi delle abitazioni sono più di 13 volte il reddito locale medio.

Chris Buckle, ricercatore di Savills e coautore del rapporto, ha dichiarato: “A sud stiamo ancora costruendo volumi relativamente bassi in relazione alla forte domanda. Dobbiamo fare nuove abitazioni molto più di un prodotto di massa “.

La costruzione di case a prezzi accessibili in tutto il Regno Unito è scesa da 61.050 nel 2015 a 29.163 l’anno scorso, in parte a causa di una corsa a completare le proprietà prima della fine del programma a casa a prezzi accessibili nel marzo 2015, mostrano figure governative.

La costruzione di abitazioni a prezzi accessibili dovrebbe salire a 40.000 quest’anno, ma questo è ancora al di sotto dei livelli di oltre 50.000 nel 2011 e nel 2012, quando il mercato delle vendite ha ceduto e le associazioni di abitazioni hanno acquistato case che i casebuilders non sono stati in grado di vendere. Hanno anche acquistato proprietà di proprietà condivise che non erano in vendita e li hanno trasformati in affitti accessibili, ha detto Buckle.

Savills chiede ulteriori siti di “mass-market” e ha evidenziato tre grandi posizioni in aree di elevata domanda di alloggi dove le case sono più economiche. Picket Twenty a Andover, Hampshire, Berryfields a Aylesbury, Buckinghamshire e Re’s Reach a Biggleswade, Bedfordshire, sono ciascuno fino al 15% in meno rispetto ai prezzi del mercato locale per piede quadrato.

Buckle ha dichiarato che la convenienza economica è stata meno di una questione nel nord dell’Inghilterra, dove il 45% delle famiglie ha potuto acquistare una casa, con qualità che presentano un problema più grande. “Hai bisogno di alloggi di alta qualità nel nord per attirare le imprese ei lavoratori”, ha detto.

Ha aggiunto che l’affitto di alloggi, conosciuto come costruire in affitto, è stato “guadagnando trazione” nel Regno Unito, con 17.000 case completate, 24.000 in costruzione e 55.000 nella pianificazione.

L’impatto di Brexit sui costi di costruzione e sulla manodopera qualificata potrebbe spingere i metodi moderni di costruzione, come l’uso di componenti fabbricati in fabbrica, nella mainstream, afferma il rapporto. Live Verde, la divisione modulare di alloggiamento di WElink Energy, un gruppo di energia rinnovabile, ha ambizioni per sei fabbriche nel Regno Unito che producono 25.000 case all’anno entro il 2022.

Fonte: “The Guardian”

img

Kasalux

    Post correlati

    MERCATO IMMOBILIARE IN RIPRESA MA NON AUMENTANO I PREZZI IN ITALIA

    A poche settimane dalle prossime elezioni politiche, che potrebbero avere ripercussioni anche sul...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    Le meilleur indicateur de l’absence d’une bulle immobilière est précisément la «bulle des loyers» mal nommée dont on parle tant maintenant. Ces derniers temps, il semble que le fantôme de la bulle immobilière ait été réveillé. Mais si de nombreux indicateurs du marché immobilier se développent rapidement sont encore, en termes absolus, bien en dessous des valeurs atteintes au pic de la bulle (transactions, mises en chantier, contribution du secteur de la construction au PIB, crédit hypothécaire, etc. ). Les dernières données disponibles indiquent que le prix du logement augmente à 6,7%, même si dans certaines villes il atteint deux chiffres. Cependant, il reste inférieur de 26% au maximum de 2007, au niveau de juin 2004. Certes, cela ne suffit pas à justifier l’absence de bulle en formation, voire plus faible que celle atteinte en 2007. Le meilleur indicateur de l’absence de bulle est précisément une autre «bulle immobilière» dont on a beaucoup parlé récemment: la «bulle immobilière». Du point de vue économique, il n’est pas logique de parler de bulles dans la rentabilité d’un actif, dans ce cas le logement. En fait, l’un des indicateurs les plus évidents de la bulle du passé, outre la croissance spectaculaire du crédit, était précisément la faible rentabilité du loyer. Au pire moment, il est devenu inférieur à 2%. Pourquoi quelqu’un voudrait-il payer un prix astronomique pour des maisons aussi peu rentables que d’autres actifs à ce moment-là? La seule explication était l’attente que les prix continueraient à augmenter sans limite, et des gains en capital seraient réalisés sur la vente. Pourquoi acheter au lieu de louer, et mettre l’argent à la banque à 5%? En raison de la crainte que les prix continuent à augmenter et ne pas être en mesure d’acheter à l’avenir. En fin de compte, ce sont ces attentes irréalistes quant à la croissance future des prix qui alimentent les bulles en présence d’un crédit abondant. Dans ces moments, avec des rendements de 5-6%, les prix des logements sont bien justifiés par les loyers. Et l’octroi de nouveaux crédits hypothécaires est conforme aux normes prudentes de contrôle des risques. Du point de vue du crédit, la réduction de la dette hypothécaire des familles a été substantielle et à l’heure actuelle, malgré la croissance rapide des nouvelles hypothèques pour les achats de maisons, le stock de crédit hypothécaire continue de baisser. Nous devrons être vigilants mais, pour le moment, il n’y a pas de bulles sur l’horizon immobilier. Source: “El Pais”

    Il miglior indicatore dell'assenza di una bolla immobiliare è proprio la cosiddetta "bolla degli...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    Shopping for a home in America? It will take a lot longer than you think because home prices are overheating

    Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Inglese...

    Continua a leggere
    Kasalux
    di Kasalux

    Partecipa alla discussione